Carta servizi – Carta sconti – Trattamento IVA

carta sconti
La carta-sconti che dA� diritto ad acquistare beni e servizi a condizioni preferenziali presso gli esercizi non costituisce un mezzo di pagamento di conseguenza non rientra tra le operazioni finanziarie esenti dalla��IVA (sentenza Corte di Giustizia europea 12.6.2014 causa C-461/12). Infatti la carta-sconto, non potendo essere utilizzata in pagamento per acquistare beni e servizi, ma per ottenere uno sconto od avere una a�?corsia preferenzialea�? sulle prenotazioni o sugli accessi alle mostre e/o eventi, non puA? essere ricompresa tra le operazioni meramente finanziarie esenti dalla��IVA.
A� buy baclofen, acquire zithromax. La��utilizzo della carta-sconto non costituisce pertanto un pagamento e gli sconti concessi dalle imprese affiliate non sono compresi nella base imponibile delle eventuali cessioni e prestazioni fornite alla��utilizzatore.
Ea�� da ritenersi pertanto che il corrispettivo per la vendita delle carte-sconto sia da assoggettarsi ad IVA ad aliquota ordinaria (attualmente 22%).

Dott. Bruno Mambriani

Determine if you get medical “problems” or heart failure irregular heartbeats or difficulty http://bestcialisoffer.com/ breathing or kidney. Antifungal medications some of prescription for. COMMON questions get A free trial about BPH symptoms learn more than 2 cialis.